ST Life.augmented

新闻稿

STMicroelectronics annuncia i risultati finanziari per il quarto trimestre e l'anno 2013

  • Risultati finanziari del quarto trimestre in linea con le aspettative
  • Ricavi netti del quarto trimestre a 2,01 miliardi di dollari, in crescita del 3,9% anno su anno escludendo ST-Ericsson
  • Free cash flow positivo di 91 milioni di dollari nel quarto trimestre*
     
Ginevra /

STMicroelectronics, leader globale nei semiconduttori con clienti in tutti i settori applicativi dell’elettronica, ha presentato i risultati finanziari per il quarto trimestre e l'anno conclusisi il 31 dicembre 2013.

I ricavi netti del quarto trimestre sono stati pari a 2,01 miliardi di dollari, il margine lordo è stato del 32,9% e la perdita netta di 0,04 dollari per azione. Su base annuale, i ricavi netti sono stati pari a 8,08 miliardi di dollari, il margine lordo è stato del 32,3% e la perdita netta è stata pari a 0,56 dollari per azione.

“I ricavi e il margine lordo del quarto trimestre sono risultati in linea con il range che prevedevamo, e si collocano  intorno al valore intermedio della guidance. Ciò ha generato un reddito operativo positivo prima degli oneri di svalutazione e ristrutturazione e un consistente free cash flow positivo,” ha detto Carlo Bozotti, President & CEO di ST.

“Nel 2013 siamo cresciuti del 3,2% escludendo i prodotti ST-Ericsson: una performance migliore rispetto a quella del mercato che serviamo a cui hanno contribuito principalmente i microcontrollori e i prodotti automotive. Abbiamo fatto passi avanti  anche sul fronte della diversificazione dei clienti e delle iniziative per mass market e distribuzione. Inoltre, i nostri prodotti innovativi per i set-top box e gli ASIC basati sulla tecnologia FD-SOI ci hanno permesso di conseguire importanti successi di progettazione e di attrarre l’interesse di importanti operatori in tutto il mondo e di clienti OEM.

“Abbiamo realizzato progressi considerevoli  nell'esecuzione della strategia annunciata a dicembre 2012, ma c’è ancora molto lavoro da fare. Abbiamo completato nel pieno rispetto dei tempi lo split  di ST-Ericsson e, integrando una parte delle competenze della joint venture, abbiamo rafforzato i nostri team di sviluppo prodotto. Inoltre, le spese operative trimestrali sono state ridotte di circa il 25% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno e abbiamo centrato l’obbiettivo per le spese operative nette del quarto trimestre. Abbiamo anche iniziato ad apportare gradualmente alcuni cambiamenti strutturali alla nostra struttura produttiva che andranno a beneficiare il margine lordo, e abbiamo annunciato un importante accordo quadro con il governo francese a sostegno delle nostre iniziative di R&S per le tecnologie CMOS derivate.”


(*)Il free cash flow  non e’ un  parametro US GAAP. Fare riferimento all’Allegato A per ulteriori informazioni e per la riconciliazione con i parametri US GAAP.

 

Sintesi dei principali dati finanziari

U.S. GAAP
(In Milioni di dollari)
Q4
2013
Q3
2013
Q4
2012
Anno
2013
Anno
2012
Ricavi netti(a)2.0152.0132.1628.0828.493
Margine lordo32,9%32,4%32,3%32,3%32,8%
Reddito operativo (perdita), come riportato(11)(66)(730)(465)(2.081)
Utile netto (perdita) di competenza della parent company(36)(142)(428)(500)(1.158)

(a) I ricavi netti includono le vendite registrate da ST-Ericsson come consolidate da ST. ST-Ericsson è stata deconsolidata il 1° settembre 2013

Non - U.S. GAAP*
(In Milioni di dollari)
Q4
2013
Q3
2013
Q4
2012
Anno
2013
Anno
2012(b)
Reddito operativo (perdita) prima degli oneri di svalutazione e ristrutturazione1854(142)(173)(705)
Margine operativo prima degli oneri di svalutazione e ristrutturazione0,9%2,7%(6,5%)(2,1%)(8,3%)
Ricavi netti escludendo i prodotti Wireless (WPS)1.8821.8781.8117.3787.148

(b)I dati relativi all'esercizio 2012, come riportati, includono un onere netto di 54 milioni di dollari relativo all'arbitrato NXP

(*) Il reddito operativo (perdita) prima degli oneri di svalutazione e ristrutturazione e il margine operativo prima degli oneri di svalutazione e ristrutturazione non sono parametri U.S. GAAP. Fare riferimento all’Allegato A per ulteriori informazioni sul perché la Società ritiene che questi parametri siano importanti e per la riconciliazione con i parametri US GAAP.
 

Rassegna del quarto trimestre

Complessivamente, i ricavi netti come riportati hanno mostrato un incremento dello 0,1% su base sequenziale e una flessione del 6,8% nel confronto anno su anno. Su base sequenziale, per regione di spedizione, Greater China & South Asia hanno riportato una crescita del 4,1%, mentre Giappone & Corea, Americhe ed EMEA hanno fatto segnare una flessione rispettivamente del 5,6%, del 2,8% e dell'1,0%.

I ricavi di ST del quarto trimestre, escludendo WPS (i prodotti ST-Ericsson), hanno conseguito un progresso dello 0,2% su base sequenziale e del 3,9% anno su anno. La crescita sequenziale è stata trainata principalmente dai settori Automotive e Microcontrollori, mentre la progressione anno su anno ha ricevuto impulso soprattutto dai settori Imaging, Automotive, Microcontrollori e Industriale & Potenza.

L'utile lordo del quarto trimestre è ammontato a 662 milioni di dollari e il margine lordo è stato pari al 32,9%. Il margine lordo è progredito di 50 punti base in termini sequenziali grazie soprattutto alle efficienze di produzione, un risultato che è stato parzialmente controbilanciato da effetti valutari sfavorevoli e, come anticipato, da oneri derivanti dal sottoutilizzo della capacità produttiva.

Nel quarto trimestre le spese per R&S sono ammontate a 407 milioni di dollari, pari a una diminuzione sequenziale di 16 milioni di dollari o del 3,7%, un dato ascrivibile in primo luogo alle iniziative di riduzione dei costi in corso che è stato controbilanciato, in parte, dall'effetto sfavorevole della stagionalità. Le spese per R&S sono diminuite del 30% rispetto al dato di 585 milioni di dollari fatto segnare nello stesso periodo del 2012.

Nel quarto trimestre le spese per SG&A sono state pari a 249 milioni di dollari, in diminuzione di 4 milioni di dollari o dell'1,5% su base sequenziale, grazie principalmente alle iniziative di riduzione dei costi in corso il cui apporto è stato parzialmente controbilanciato dall'effetto sfavorevole della stagionalità. Le spese per SG&A sono diminuite del 14% rispetto al dato di 291 milioni di dollari riportato nello stesso periodo del 2012.

Nel quarto trimestre il reddito operativo, prima degli oneri di svalutazione e ristrutturazione, è stato pari a 18 milioni di dollari rispetto a 54 milioni di dollari nel trimestre precedente, un dato che comprendeva un attivo di 80 milioni di dollari proveniente da vendite di attività. Il margine operativo nel quarto trimestre, prima degli oneri di svalutazione e ristrutturazione, è stato pari allo 0,9% con il margine operativo del 7,7% conseguito dal segmento Sense & Power e Prodotti Automotive (SP&A) e il valore negativo per l'8,5% riportato dal segmento Soluzioni per l'Embedded Processing (EPS). Il margine operativo ha fatto segnare un miglioramento rispetto al dato negativo per il 6,5% riportato nello stesso trimestre del 2012, a causa principalmente dello split di ST-Ericsson.

Nel quarto trimestre gli oneri di svalutazione, ristrutturazione e le altre spese di chiusura correlate, sostenuti secondo i piani esistenti della Società, sono ammontati a 29 milioni di dollari rispetto a 120 milioni di dollari nel trimestre precedente.

Nel quarto trimestre la perdita netta è stata pari a 36 milioni di dollari o (0,04) dollari per azione, da raffrontare a una perdita netta di (0,16) dollari e (0,48) dollari per azione riportata rispettivamente nel trimestre precedente e nello stesso periodo del 2012. Dopo la rettifica, ST ha riportato nel quarto trimestre una perdita netta non US GAAP stimata in (0,01) dollari per azione, escludendo gli oneri di svalutazione e ristrutturazione e al netto del beneficio fiscale stimato, da confrontare con una perdita netta stimata di (0,03) dollari per azione nel trimestre precedente e di (0,11) dollari per azione nello stesso periodo del 2012.*

Nel quarto trimestre del 2013, il tasso di cambio medio effettivo per la Società è stato di circa 1,34 dollari per €1,00, rispetto a 1,31 dollari per €1,00 nel terzo trimestre del 2013 e a 1,30 dollari per €1,00 nel quarto trimestre del 2012.

Sintesi dei ricavi netti del trimestre

Ricavi netti per linea di prodotto e segmento
(in milioni di dollari)
Q4
2013

 
Q3
2013

 
Q4
2012

 
Analogici e MEMS (AMS)337329396
Automotive (APG)449418368
Industriale e Discreti di Potenza (IPD)447458420
Altri SP&A---
Sense & Power e Prodotti Automotive (SP&A)1.2331.2051.184
Gruppo Convergenza Digitale (DCG)159163217
Imaging, Bi-CMOS, ASIC e Fotonica su Silicio (IBP)127144100
Microcontrollori, Memoria e Sicurezza (MMS)357360293
Wireless (WPS)133135351
Altri EPS--3
Soluzioni per l'Embedded Processing (EPS)776802964
Altri6614
Totale2.0152.0132.162

(*) I ricavi netti esclusi i prodotti Wireless (WPS), il reddito operativo (perdita) prima degli oneri di svalutazione e ristrutturazione, il margine operativo prima degli oneri di svalutazione e ristrutturazione e gli utili netti per azione rettificati non sono parametri U.S. GAAP. Fare riferimento all’Allegato A per ulteriori informazioni sul perché la Società ritiene che questi parametri siano importanti e per la riconciliazione con i parametri US GAAP.

Ricavi netti per canale di mercato (in %)Q4
2013
Q3
2013
Q4
2012
Totale OEM73%75%77%
Distribuzione27%25%23%

Ricavi e risultati operativi trimestrali per segmento di prodotto ST

Segmento operativo
(in milioni di dollari)
Q4
2013
Ricavi
netti

 
Q4
2013
Reddito
operativo
(perdita)
Q3
2013

Ricavi
netti
Q3
2013

Reddito
operativo
(perdita)
Q4
2012
Ricavi
netti


 
Q4
2012

Reddito
operativo
(perdita)
Sense & Power e Prodotti Automotive (SP&A)1.233961.205751.184106
Soluzioni per l'Embedded Processing inclusa la linea di prodotti Wireless (EPS)(a)776(66)802(18)964(182)
Altri (b)(c)6(41)6(123)14(654)
TOTALE2.015(11)2.013(66)2.162(730)

(a)Il segmento Soluzioni per l'Embedded Processing include la linea di prodotto Wireless, la quale include una quota di vendite e i risultati operativi di ST-Ericsson come consolidati nei ricavi e risultati operativi della Società fino al 1° settembre 2013, oltre ad altre voci che influenzano i risultati operativi relativi al business wireless.
(b) I ricavi netti della voce “Altri” includono i ricavi da vendite di Sottosistemi, servizi di assemblaggio e altri ricavi.
(c) Il reddito operativo (perdita) della voce “Altri” include voci quali oneri da sottoutilizzo della capacità produttiva, oneri di svalutazione, costi di ristrutturazione e altre spese di chiusura correlate, costi di dismissione e avviamento e altre spese non allocate, come: programmi di ricerca e sviluppo strategici o speciali, alcune spese operative a livello corporate, rivendicazioni di brevetti e controversie legali e altri costi non riconducibili ai gruppi di prodotto, nonché utili operativi del Gruppo Sottosistemi e Altri Prodotti. “Altri” include 7 milioni di dollari, 0 milioni di dollari e 66 milioni di dollari di oneri per il sottoutilizzo della capacità produttiva rispettivamente per il quarto e il terzo trimestre del 2013 e per il quarto trimestre del 2012, e 29 milioni di dollari, 120 milioni di dollari e 588 milioni di dollari di oneri di svalutazione, costi di ristrutturazione e altre spese di chiusura correlate sostenuti rispettivamente nel quarto e terzo trimestre del 2013 e nel quarto trimestre del 2012.

Nel quarto trimestre, i ricavi netti del segmento Sense & Power e Prodotti Automotive (SP&A) sono aumentati del 2,3% su base sequenziale. I ricavi del segmento SP&A sono progrediti del 4,2% rispetto allo stesso trimestre del 2012 grazie principalmente alla crescita di APG e IPD. Il margine operativo del segmento SP&A nel quarto trimestre 2013 si è attestato al 7,7%, da raffrontare al 6,2% e al 9,0% fatti segnare rispettivamente nel trimestre precedente e nello stesso periodo del 2012, con l'incremento su base sequenziale attribuibile principalmente al mix di prodotto.  

Per quanto riguarda il segmento Soluzioni per l'Embedded Processing (EPS), i ricavi netti del quarto trimestre sono diminuiti del 3,2% su base sequenziale. La flessione del 19,4% anno su anno fatta segnare dal segmento EPS riflette principalmente la progressiva dismissione dei prodotti WPS (i prodotti ST-Ericsson). Il margine operativo del segmento EPS è stato negativo per l'8,5% nel quarto trimestre del 2013, da raffrontare ai valori negativi per il 2,2% (o l’11,5% escludendo l'attivo proveniente dalla vendita di attività) e per il 18,9% fatti segnare rispettivamente nel trimestre precedente e nello stesso periodo del 2012.


Principali dati su cash flow e stato patrimoniale

Nel quarto trimestre del 2013, in linea con le attese, la Società ha generato un free cash flow positivo di 91 milioni di dollari rispetto a un valore negativo di 72 milioni di dollari riportato nel trimestre precedente.
Le spese in conto capitale per il 2013, al netto dei proventi delle vendite, sono ammontate a 531 milioni di dollari, da raffrontare a 476 milioni di dollari nel 2012. Nel 2013, il rapporto fra spesa per investimenti in conto capitale e ricavi e’ stato circa del 6,6%, rispetto al 5,6% nel 2012.

Alla fine del trimestre, su base sequenziale, le scorte erano aumentate di 20 milioni di dollari a 1,34 miliardi di dollari. Nel quarto trimestre del 2013 la rotazione delle scorte è stata di 4,0 rotazioni o 90 giorni, da raffrontare a 4,3 rotazioni o 84 giorni nello stesso periodo del 2012.

La Società ha distribuito dividendi agli azionisti per 89 milioni di dollari nel quarto trimestre e per 346 milioni di dollari per l’intero anno.

Per quanto riguarda la posizione finanziaria netta* di ST, al 31 dicembre 2013 la Società ha fatto registrare una posizione di cassa netta di 741 milioni di dollari, da confrontare con 739 milioni di dollari e 1,19 miliardi di dollari riportati rispettivamente al 28 settembre 2013 e al 31 dicembre 2012. Al 31 dicembre 2013 le risorse finanziarie di ST erano pari a 1,89 miliardi di dollari e l'indebitamento totale era di 1,15 miliardi di dollari, da confrontare rispettivamente con 2,49 miliardi di dollari e 1,30 miliardi di dollari riportati al 31 dicembre 2012.

Al 31 dicembre 2013 il patrimonio netto, inclusi gli interessi di minoranza, era pari a 5,73 miliardi di dollari, da raffrontare a 6,36 miliardi di dollari al 31 dicembre 2012.

Risultati dell’anno 2013
Nel corso del 2013 ST ed Ericsson hanno compiuto lo split della joint venture ST-Ericsson, quindi ST è uscita dal business della piattaforma di circuiti integrati per il wireless. **

I ricavi netti per l'anno 2013 sono diminuiti del 4,8% a 8,08 miliardi di dollari rispetto a 8,49 miliardi di dollari fatti segnare nel 2012, a causa soprattutto delle minori vendite di WPS (i prodotti ST-Ericsson). Escludendo i prodotti WPS, i ricavi netti per l'anno 2013 sono progrediti del 3,2% a 7,38 miliardi di dollari.

Il margine lordo per il 2013 è stato pari al 32,3% dei ricavi netti, rispetto al 32,8% dei ricavi netti riportato nel 2012.

Nel 2013 i ricavi del segmento Sense & Power e Prodotti Automotive sono stati pari a 4,78 miliardi di dollari, in crescita del 3,3% rispetto al 2012 grazie soprattutto al contributo di APG e IPD. Nel 2013 il margine operativo del segmento SP&A è diminuito al 5,7% dall'8,8% fatto segnare nel 2012, a causa soprattutto dei maggiori investimenti in R&S.

Per quanto riguarda il segmento Soluzioni per l'Embedded Processing, i ricavi sono ammontati a 3,27 miliardi di dollari, in diminuzione del 14,6% rispetto al 2012 a causa principalmente della progressiva  chiusura di ST-Ericsson. Escludendo WPS, i ricavi del segmento EPS sono aumentati del 3,4%, grazie principalmente alla forte crescita nei prodotti MMS. Il margine operativo di EPS è stato negativo per il 12,2% rispetto al dato negativo del 23,1% fatto segnare nel 2012, un dato che riflette in primo luogo la chiusura di ST-Ericsson e le maggiori vendite di Microcontrollori.

(*)La posizione finanziaria netta non è un  parametro US GAAP. Fare riferimento all’Allegato A per ulteriori informazioni e per la riconciliazione con i parametri US GAAP.

(**)Il 2 agosto 2013, ST ed Ericsson hanno completato il trasferimento formale delle parti di ST-Ericsson alle rispettive parent company. Lo split  di ST-Ericsson è stato completato e le attività di chiusura sono state finanziate in maniera uguale da entrambe le parent company. Come già annunciato, dal 2 marzo 2013 ST ed Ericsson hanno sostenuto le spese e percepito i margini delle rispettive attività. A partire dal 1° settembre 2013, ST ha deconsolidato ST-Ericsson.
 

Nel 2013 la perdita netta, come riportata, è stata di 500 milioni di dollari o (0,56) dollari per azione, rispetto a una perdita netta di 1,16 miliardi di dollari o (1,31) dollari per azione nel 2012. Dopo la rettifica, al netto del beneficio fiscale stimato ed escludendo gli oneri di svalutazione, ristrutturazione e una tantum, ST ha riportato nel 2013 una perdita netta non US GAAP stimata in (0,23) dollari per azione, da raffrontare a una perdita netta di (0,33) dollari per azione fatta segnare nel 2012.*

Nel 2013 il tasso di cambio medio effettivo per la Società è stato di circa 1,31 dollari per €1,00, stabile rispetto al tasso di cambio medio effettivo del 2012.

Sintesi dei ricavi netti dell'anno

Ricavi netti per linea di prodotto e segmento
(in milioni di dollari)

 
Anno 2013
 
Anno 2012
 
Analogici e MEMS (AMS)1.3061.320
Automotive (APG)1.6681.554
Industriale e Discreti di Potenza (IPD)1.8011.747
Altri SP&A-1
Sense & Power e Prodotti Automotive (SP&A)4.7754.622
Gruppo Convergenza Digitale (DCG)735888
Imaging, Bi-CMOS, ASIC e Fotonica su Silicio (IBP)462437
Microcontrollori, Memoria e Sicurezza (MMS)1.3671.147
Wireless (WPS)7041.345
Altri EPS19
Soluzioni per l'Embedded Processing (EPS)3.2693.826
Altri3845
Totale8.0828.493

Ricavi e risultati operativi dell'anno per segmento di prodotto

Segmento operativo
(in milioni di dollari)
Anno 2013
Ricavi netti
Anno 2013
Reddito operativo
(perdita)

 
Anno 2012
Ricavi netti
Anno 2012   
Reddito operativo
(perdita)
Sense & Power e Prodotti Automotive (SP&A)4.7752704.622409
Soluzioni per l'Embedded Processing inclusa
la linea di prodotti Wireless (EPS)
3.269(399)3.826(883)
Altri38(336)45(1.607)
Totale8.082(465)8.4932.081

(*)Gli utili netti per azione rettificati non sono un parametro US GAAP. Fare riferimento all’Allegato A per ulteriori informazioni e per la riconciliazione con i parametri US GAAP.

Previsioni sulle attività del primo trimestre 2014

Bozotti ha dichiarato: “Nel primo trimestre ci aspettiamo una flessione sequenziale complessiva  dei ricavi intorno al 9,5% come punto intermedio. I ricavi del primo trimestre riflettono, oltre a una stagionalità che include le festività del Nuovo Anno in Asia, una contrazione dei ricavi provenienti dai prodotti di ST-Ericsson pari a oltre la metà rispetto al quarto trimestre 2013.

“Benché il mercato dei semiconduttori non abbia conseguito la performance prevista nel 2013, siamo incoraggiati dai segnali macroeconomici positivi e dalla dinamica del mercato attesa per il 2014. Siamo ben posizionati per cogliere nuove opportunità e continuare a crescere più rapidamente  del mercato che serviamo continuando a concentrarci sui prodotti in cui siamo leader nei segmenti Sense & Power e Prodotti Automotive e Soluzioni per l'Embedded Processing.

“Continueremo a progredire verso l'obiettivo di un margine operativo intorno al 10%, atteso per metà del 2015, basato sull'effetto combinato della crescita dei ricavi, dell'incremento del margine lordo e della riduzione delle spese nette verso il valore più basso del range che ci prefiggiamo di raggiungere.”

Per il primo trimestre del 2014 la Società si attende una flessione dei ricavi intorno al 9,5% su base sequenziale, più o meno 3,5 punti percentuali. Il margine lordo del primo trimestre dovrebbe di conseguenza attestarsi intorno al 32,4%, più o meno 2,0 punti percentuali.

L'obiettivo di spese operative nette nell'ordine di una media trimestrale compresa tra 600 milioni di dollari e 650 milioni di dollari include le spese per SG&A e R&S, al netto dei finanziamenti per le attività di R&S. La Società prevede che i finanziamenti relativi al programma di R&S Nano2017 diventino effettivi nel primo trimestre del 2014.

Questa previsione si basa su un tasso di cambio presunto effettivo di circa 1,35 dollari per €1,00 per il primo trimestre 2014 e include l'impatto dei contratti di hedging in essere. Il primo trimestre si concluderà il 29 marzo 2014.

Sviluppi societari recenti
Il 2 dicembre, ST ha annunciato che l'Assemblea generale straordinaria della Società tenutasi a Schiphol (Paesi Bassi) ha approvato tutte le delibere proposte dal Consiglio di Sorveglianza. Le delibere approvate dagli azionisti erano:

  • La distribuzione di un dividendo cash di 0,10 dollari per azione ordinaria per ciascuno del quarto trimestre 2013 e del primo trimestre 2014, da versarsi rispettivamente a dicembre 2013 e marzo 2014 agli azionisti che risultino tali nel mese di ciascun pagamento trimestrale.
  • Una modifica allo statuto societario della Società che autorizza il Consiglio di Sorveglianza, in aggiunta all'Assemblea generale degli azionisti, a deliberare circa la distribuzione di dividendi trimestrali dalle riserve della Società.

Principali prodotti e tecnologie del quarto trimestre 2013

Durante il trimestre, ST ha realizzato grandi progressi grazie all’introduzione di nuovi prodotti di rilievo e aggiudicandosi progetti importanti.

Soluzioni Embedded Processing (EPS)

Convergenza digitale (DCG)

  • Acquisiti importanti progetti, in Europa e negli Stati Uniti, nelle tecnologie video Ultra HD e HEVC presso alcuni dei principali operatori.
  • Conquistati diversi progetti di decoder digitali (set-top box) per trasmissioni via etere (broadcast), con una piena certificazione da parte dei principali fornitori di sistemi ad accesso condizionato, tra cui Nagra e Viaccess. Sono disponibili più di 50 codici di prodotto specifici per aree geografiche diverse per servire il mercato mondiale.
  • Aggiudicata la fornitura di dispositivi per i set-top box di MultiChoice, il principale operatore sudafricano di pay-TV che vuole supportare con decisione l’accesso dei suoi clienti ai servizi ad alta definizione.
  • Aggiudicato un progetto presso una grande società di elettronica di consumo in Estremo Oriente, basato sulla tecnologia FD-SOI da 28 nm.

Imaging, Bi-CMOS, ASIC e Fotonica su Silicio (IBP)
  • Aggiudicata la fornitura di diversi sensori di immagine e moduli di fotocamera per applicazioni di fotocamera principale e frontale, da parte di un fornitore leader di smartphone, per supportare le nuove consegne in volume di smartphone programmate per il primo semestre del 2014.

Microcontrollori, Memorie e Microcontrollori per applicazioni di sicurezza (MMS)

  • L’STM32F4,  utilizzato come hub per la sensoristica, si è aggiudicato dei progetti presso alcuni importanti OEM di smartphone ed è stato scelto anche per uno smartwatch presso uno di questi produttori.
  • L’STM32F1 con Java Virtual Machine è stato selezionato per l’interfaccia utente del controllo del riscaldamento da un OEM industriale francese e l’STM32F0 è stato scelto per gli accessori di I/O da uno dei principali OEM americani di smartphone.
  • Il microcontrollore sicuro a doppia interfaccia ST31 ha ottenuto una nuova certificazione per il sistema bancario asiatico, con altri due tra i principali operatori nel settore delle smartcard per i pagamenti.
  • Presentata la seconda generazione di Secure Element (elementi sicuri) che migliora ulteriormente prestazioni e sicurezza dei dispositivi mobili.
  • Annunciata una famiglia di memorie “etichette NFC dinamiche” che permettono a moltissimi dispositivi elettronici di dialogare con uno smartphone tramite una connessione NFC.
Prodotti Sense & Power e Automotive (SP&A)

Analogici, MEMS e Sensori (AMS)

  • Un “combo”, dispositivo che unisce insieme accelerometro e giroscopio intelligente a sei assi, è stato scelto per una nuova generazione di tablet e smartphone da un produttore asiatico in rapida crescita. Un altro importante produttore asiatico sta qualificando un “combo” differente a sei assi per uno smartwatch.
  • Selezionati da un produttore globale per un accelerometro adatto a valori elevati di accelerazione di gravità, per la manutenzione predittiva nel trasporto.
  • Iniziate le consegne in volumi di microfoni digitali ad alte prestazioni per i tablet di uno dei principali produttori, e di un microfono digitale ad alte prestazioni “top port” (con la cavità per la rilevazione dell’audio nella parte superiore del chip) a un grande produttore cinese di smartphone.
  • Introdotta una nuova famiglia di sensori intelligenti a sei assi totalmente compatibili con il sistema operativo Android 4.4 KitKat.
  • Ottenuta la qualificazione, presso un produttore cinese, di un modulo giroscopio e di un accelerometro per applicazioni Automotive per sistemi di navigazione; aumentate le consegne di accelerometri adatti a valori elevati dell’accelerazione di gravità per airbag  a un importante produttore dell’area del Pacifico; iniziata la produzione di un giroscopio per un produttore americano per un sistema di navigazione; iniziate le consegne dei campioni del primo accelerometro a 24 g per applicazioni nel settore automobilistico non direttamente collegate alla sicurezza, come le scatole nere delle automobili.
  • Iniziate le consegne in volumi di una seconda generazione di controllori per touch screen a un importante produttore asiatico; inoltre, presso lo stesso produttore asiatico è stato conquistato un progetto per i dispositivi della terza generazione.

Automotive (APG)
  • Confermata la leadership nei sistemi di illuminazione per l’automobile con l’aggiudicazione di una piattaforma strategica di un importante produttore giapponese Tier1.
  • Ottenuto il riconoscimento di fornitore unico di prodotti VIPower da parte di un importante produttore giapponese Tier1.
  • Selezionati da un produttore giapponese leader nei sistemi per la gestione del motore dei veicoli e per il controllo della climatizzazione, per applicazioni di iniezione diretta del carburante.
  • Aggiudicati con successo diversi progetti per applicazioni airbag presso clienti cinesi.
  • Diversi progetti ottenuti con i microcontrollori in architettura Power a 32 bit in un ampio spettro di settori di applicazione.
  • Annunciata la più recente generazione di chip per la geo-localizzazione satellitare, multi-costellazione e all’avanguardia del settore e che, grazie all’aggiunta della possibilità di tracciare la rete satellitare cinese BeiDou, è in grado di ricevere segnali da tutti i sistemi globali di navigazione.

Industriale e Discreti di Potenza (IPD)

  • Aggiudicati alcuni progetti presso un produttore coreano leader per il suo più recente carica-batterie a commutazione.
  • Avviata la produzione in volumi di un nuovo regolatore monolitico a commutazione di tipo step-down per un progetto di Infotainment da parte di un importante produttore giapponese Automotive Tier1 per conto di un produttore automobilistico americano.
  • Aggiudicati importanti progetti con gli IGBT (Insulated-Gate Bipolar Transistor) ultraveloci in applicazioni per la correzione del fattore di potenza, presso un importante produttore cinese di elettrodomestici.
  • Continuano ad attrarre attenzione gli E-Fuse (fusibili elettronici) nelle principali piattaforme Hard Disk Drive e SSD di importanti produttori.
  • Ottenuti con successo importanti progetti con i nostri MOSFET ad alta efficienza presso un produttore coreano leader nel settore della TV.
  • Aggiudicata la fornitura di diodi rettificatori a effetto di campo per carica-batterie per cellulari e tablet presso un OEM leader asiatico e la fornitura chiave di dispositivi di protezione e filtraggio EMIF per applicazioni portatili, notebook, tablet e smartphone molto noti.
  • Introdotto il primo SoC al mondo per gateway intelligente, che unisce un sottosistema di elaborazione ad alte prestazioni, la funzione di comunicazione Powerline Communication (PLC, trasmissione delle informazioni lungo le linee elettriche), caratteristiche di sicurezza e periferiche per supportare le reti ibride che utilizzano i più diffusi standard wireless e cablati.
  • Grazie all’esperienza nella tecnologia PLC e nei circuiti integrati per contatori intelligenti è stato lanciato un SoC unico e innovativo, pronto per eventuali sviluppi futuri, che semplifica la progettazione di contatori intelligenti, riduce il time-to-market e diminuisce il numero dei componenti e il costo complessivo del sistema.
  • nnunciato un chip avanzato per l’energy harvesting (utilizzo dell’energia dispersa nell’ambiente per alimentare sistemi elettronici) e la ricarica della batteria  e che garantisce maggior flessibilità, semplifica la progettazione e estende il campo applicativo.

Uso di informazioni finanziarie supplementari non-U.S. GAAP
Questo comunicato stampa contiene informazioni finanziarie supplementari non US GAAP, fra cui: ricavi netti escluso il Wireless (WPS), reddito operativo (perdita) prima degli oneri di svalutazione e ristrutturazione, margine operativo prima degli oneri di svalutazione e ristrutturazione, utili netti rettificati, utili netti per azione rettificati, free cash flow e posizione finanziaria netta.

Si avvertono i lettori che questi parametri non sono certificati e non sono preparati in conformità con le normative US GAAP e non vanno quindi considerati come sostitutivi dei parametri finanziari US GAAP. Inoltre, tali parametri finanziari non US GAAP possono non essere comparabili a informazioni con denominazioni simili fornite da altre Società.

Fare riferimento all'Allegato A del presente comunicato stampa per una riconciliazione dei parametri finanziari non US GAAP della Società con i corrispondenti parametri finanziari US GAAP. Per compensare le limitazioni indicate, le informazioni finanziarie supplementari non US GAAP non dovrebbero essere consultate separatamente bensì solo congiuntamente con i bilanci consolidati della Società, preparati in conformità con US GAAP.

Dichiarazioni su aspettative future
Alcune delle affermazioni contenute in questo comunicato che non rappresentano fatti accaduti, sono dichiarazioni su aspettative future e altre dichiarazioni relative al futuro (ai sensi dell’articolo 27A del Securities Act del 1933 o dell’articolo 21E del Securities Exchange Act del 1934 e relative modifiche) che sono basate sulle attuali aspettative, punti di vista e opinioni del management e sono condizionate da e inoltre comprendono rischi conosciuti e non conosciuti e incertezze che potrebbero far sì che risultati, prestazioni ed eventi effettivi differiscano in maniera sostanziale da quelli previsti in tali dichiarazioni a causa, fra gli altri fattori, di:

  • trend macroeconomici e industriali difficili da decifrare;
  • la domanda e l'accettazione da parte dei clienti dei prodotti che progettiamo, fabbrichiamo e vendiamo;
  • eventi o circostanze imprevisti che possano impattare la nostra capacità di eseguire le previste riduzioni delle nostre spese operative nette e/o di raggiungere gli obbiettivi dei nostri programmi di R&S, che beneficiano di finanziamenti pubblici; • eventi o circostanze future che possano avere un impatto sui tempi e il costo finale della chiusura progressiva della joint venture ST-Ericsson;
  • il livello di utilizzazione e la performance manifatturiera dei nostri impianti di produzione;
  • le funzionalità e le prestazioni dei nostri sistemi IT, che supportano nostre attività operative cruciali come la produzione, la finanza e le vendite; 
  • variazioni nei mercati delle valute e, più in particolare, nel tasso di cambio del dollaro USA in rapporto all'euro e alle altre principali valute che utilizziamo per le nostre attività operative;
  • l’impatto di rivendicazioni della proprietà intellettuale da parte dei nostri concorrenti o altre terze parti, e la nostra capacità di ottenere le licenze richieste con condizioni e termini ragionevoli;
  • oneri di ristrutturazione e risparmi associati il cui importo o la cui data di realizzazione differiscono rispetto alle nostre stime;
  • mutamenti nella nostra posizione fiscale complessiva in conseguenza di cambiamenti nella legislazione fiscale, come risultato di verifiche fiscali, o di cambiamenti nei trattati internazionali in materia fiscale che possano incidere sui nostri risultati operativi e la nostra capacità di stimare in maniera accurata crediti d’imposta, benefici, deduzioni e accantonamenti e di realizzare imposte differite;
  • il risultato di controversie legali in corso come pure l'impatto di nuove controversie contro di noi;
  • eventi naturali quali maltempo, terremoti, tsunami, eruzioni vulcaniche o altre cause naturali, rischi sanitari ed epidemie in luoghi in cui la Società, i suoi clienti o i suoi fornitori operano;
  • mutamenti nelle condizioni economiche, sociali, politiche o infrastrutturali nei Paesi in cui la Società, i suoi clienti o i suoi fornitori operano, includendo quelli che derivano da eventi macroeconomici o regionali, conflitti militari, disordini d'ordine pubblico o attività terroristiche;
  • la disponibilità e i costi di materie prime, utenze, servizi di produzione di terze parti o altre forniture richieste dalle nostre attività operative.

Alcune delle affermazioni riguardanti il futuro sono soggette a diversi rischi e incertezze, che possono far sì che i risultati o la performance effettivi delle nostre attività differiscano materialmente e negativamente da quelli indicati in tali dichiarazioni. Alcune delle affermazioni relative al futuro possono essere identificate dall’uso di termini rivolti al futuro come “crede”, “si attende”, “può”, “è atteso”, “dovrebbe”, “potrebbe”, “cerca”, “prevede” o espressioni simili, o la loro negazione o altre variazioni di esse o termini comparabili, o da discussioni di strategia, piani o intenzioni.

Alcuni di questi fattori di rischio sono dichiarati e discussi con maggiore dettaglio alla voce “Item 3. Key Information — Risk Factors” compresa nel nostro bilancio annuale sul Modulo 20-F per l’anno conclusosi il 31 dicembre 2012, come depositato presso la SEC il 4 marzo 2013. Se uno o più di questi rischi o incertezze si materializzassero, o se le assunzioni sottostanti si dimostrassero non corrette, i risultati effettivi potrebbero variare sostanzialmente da quelli descritti in questo annuncio come anticipato, creduto o atteso. Non intendiamo, né assumiamo impegni per, aggiornare alcuna informazione sul settore o dichiarazioni riguardanti il futuro presenti in questo annuncio in modo da riflettere eventi o circostanze sopravvenuti.


Informazioni relative alla conference call e al webcast di STMicroelectronics
Il 28 gennaio 2014, la direzione di STMicroelectronics presenterà i risultati a Parigi e terrà anche una conference call per discutere la performance nel quarto trimestre e nell'anno 2013.

La presentazione dei risultati è in programma per le ore 11, mentre la conference call si terrà alle ore 15. Sia l'annuncio dei risultati sia la conference call potranno essere seguiti in diretta via Internet all’indirizzo http://investors.st.com. Si prega di accedere al sito web almeno quindici minuti prima per registrarsi, scaricare e installare il software audio necessario.

Alcune informazioni su STMicroelectronics
ST è leader globale nel mercato dei semiconduttori al servizio dei clienti attraverso tutto lo spettro delle tecnologie Sense & Power e Automotive e delle soluzioni per l’embedded processing. Dalla gestione e risparmio d'energia alla protezione e sicurezza dei dati, dalle applicazioni per la sanità e benessere della persona agli smart gadget, a casa, in automobile e in ufficio, al lavoro e nel tempo libero, ST è presente dovunque la microelettronica possa apportare un contributo positivo e innovativo alla vita delle persone. Ed è proprio perché ST lavora con passione per ottenere sempre maggiori benefici dalla tecnologia e utilizzarli per migliorare la nostra vita che diciamo che ST sta per life.augmented.

Per ulteriori informazioni su STMicroelectronics consultare il sito  www.st.com

 

 

 (Allegato A)

 

STMicroelectronics
Informazioni finanziarie supplementari non US GAAP
Riconciliazione fra US GAAP e non US GAAP
In milioni di dollari US fatta eccezione per i valori per azione

 

Le informazioni supplementari non US GAAP presentate in questo comunicato stampa non sono certificate e sono soggette ad alcune limitazioni intrinseche. Tali informazioni non US GAAP non si basano su alcuna serie completa di regole o principi contabili e non dovrebbero essere considerate come sostitutive dei parametri US GAAP. Inoltre, le informazioni finanziarie supplementari non US GAAP di ST possono non essere comparabili con denominazioni simili non US GAAP usate da altre società. Ulteriori limitazioni specifiche per i singoli parametri non US GAAP, e le motivazioni che spingono la Società a presentare informazioni finanziarie non US GAAP vengono delineate nei paragrafi seguenti. Per compensare le limitazioni indicate, le informazioni finanziarie supplementari non US GAAP non dovrebbero essere consultate separatamente bensì solo congiuntamente con i bilanci consolidati della Società, preparati in conformità con US GAAP.

Il reddito operativo (perdita) prima degli oneri di svalutazione, ristrutturazione e una tantum è utilizzato dalla direzione della Società come ausilio per migliorare la comprensione delle operazioni in corso e per comunicare l'impatto delle voci escluse, come oneri di svalutazione, ristrutturazione e altri costi relativi a chiusura. Gli utili netti rettificati e gli utili netti per azione (EPS) sono usati dalla direzione come ausilio per migliorare la comprensione delle operazioni in corso e per comunicare l'impatto delle voci escluse quali svalutazione, oneri di ristrutturazione e altri costi correlati alla chiusura di competenza di ST e altre voci una tantum, al netto dell’impatto delle imposte applicabili.

La Società crede che questi parametri finanziari che non sono GAAP forniscano informazioni utili a investitori e alla direzione perché misurano la capacità della Società di generare profitti dalle proprie attività di business, dato che non tengono conto dell’effetto di acquisizioni e spese relative alla razionalizzazione delle proprie attività e siti che essa non considera come parte dei risultati operativi in corso; dunque questi parametri, quando sono consultati congiuntamente con i dati finanziari GAAP della Società, offrono i) la capacità di rendere più significativi i confronti dei risultati operativi in corso da un periodo all’altro; ii) la capacità di individuare meglio le tendenze nelle attività di business della Società e di compiere le relative analisi, e iii) un modo più semplice per confrontare i risultati delle attività della Società rispetto ai modelli finanziari e alle valutazioni di investitori e analisti, che generalmente escludono queste voci.

 

Q4 2013 
(milioni di dollari e centesimi per azione)

 
Margine lordoReddito operativo
(perdita)

 
Utile nettoEPS
corrispondente

 
U.S. GAAP662(11)(36)(0,04)
Svalutazione e ristrutturazione 2929 
Beneficio fiscale stimato  (6) 
Non-U.S GAAP66218(13)(0,01)
 

 

Q3 2013 
(milioni di dollari e centesimi per azione)
Margine lordoReddito operativo
(perdita)
Utile nettoEPS
corrispondente
U.S. GAAP652(66)(142)(0,16)
Svalutazione e ristrutturazione 120117 
Perdita su investimenti azionari (MicroOLED)  4 
Beneficio fiscale stimato  (2) 
Non-U.S GAAP65254(23)(0,03)

 

Q4 2012
(milioni di dollari e centesimi per azione)
Margine lordoReddito operativo
(perdita)
Utile nettoEPS
corrispondente
U.S. GAAP697(730)(428)(0,48)
Svalutazione e ristrutturazione 588307 
Beneficio fiscale stimato  (1) 
Onere fiscale in ST-Ericsson  26 
Non-U.S GAAP697(142)(96)(0,11)

Posizione finanziaria netta: risorse (debito), rappresenta il saldo tra le nostre risorse finanziarie complessive e il nostro indebitamento finanziario complessivo. Le nostre risorse finanziarie complessive includono cassa e disponibilità liquide di cassa, titoli negoziabili, depositi a breve termine e liquidità vincolata, mentre l'indebitamento finanziario complessivo include i prestiti a breve termine, la quota corrente di finanziamenti a lungo termine e i debiti a lungo termine, tutti come riportato nel nostro stato patrimoniale consolidato. Riteniamo che la nostra posizione finanziaria netta fornisca informazioni utili agli investitori dal momento che fornisce indicazioni sulla nostra posizione globale o in termini di indebitamento netto o posizione di cassa netta misurando le nostre risorse di capitale sulla base di cassa, disponibilità liquide di cassa e titoli negoziabili, nonché il livello complessivo del nostro indebitamento finanziario. La posizione finanziaria netta non è un parametro US GAAP.

Posizione finanziaria netta (in milioni di dollari US)December 31,
2013
September
28, 2013
December
31, 2012
Cassa e disponibilità liquide1.8361.4342.250
Titoli negoziabili5791238
Depositi a breve termine111
Liquidità vincolata non corrente--4
Posizione totale di cassa1.8941.5262.493
Prestiti a breve termine e quota a breve di finanziamenti a lungo termine(225)(168)(630)
Debiti a lungo termine(928)(619)(671)
Indebitamento finanziario complessivo(1.153)(787)(1.301)
Posizione finanziaria netta7417391.192

Il free cash flow è definito come flusso di cassa netto da attività operative meno il flusso di cassa netto proveniente da (impiegato per) attività di investimento, escludendo gli acquisti di, e i proventi da, vendite di titoli negoziabili, i depositi a breve termine e lo svincolo della liquidità vincolata. Riteniamo che il free cash flow fornisca informazioni utili agli investitori e ai dirigenti, dato che misura la capacità della Società di generare cassa dalle proprie attività operative e di investimento a sostegno diretto delle proprie attività operative. Il free cash flow non è un parametro US GAAP e non rappresenta il flusso di cassa complessivo dato che non include i flussi di cassa generati da o assorbiti dalle attività finanziarie. Inoltre, la nostra definizione di free cash flow può differire da quelle usate da altre aziende.

Free cash flow (in milioni di dollari US)Q4
2013
Q3
2013
 
Q4
2012
 
Flusso di cassa netto da (impiegato per) attività operative27014252
Flusso di cassa netto da (impiegato per) attività di investimento(145)(7)(107)
Pagamento per l'acquisto di (proventi dalla vendita di) titoli negoziabili, depositi di breve termine e liquidità vincolata, al netto, e variazione netta per il deconsolidamento di joint venture(34)(79)-
Free cash flow91(72)145

 

Feedback Form
Customer Feedback