ST Life.augmented

Press Release

Accordo Ericsson - STMicroelectronics sulla strategia futura per ST-Ericsson

Ginevra /

Ericsson ed STMicroelectronics hanno annunciato oggi un accordo sul percorso futuro da seguire per la joint venture (JV) ST-Ericsson. Come comunicato dalle parent company nel dicembre 2012, entrambe hanno lavorato insieme ad una soluzione strategica per la JV. Dopo mesi di intenso lavoro congiunto, le parent company hanno selezionato l’opzione strategica che massimizza le rispettive prospettive future e piani di crescita. 

 

I principali passi concordati per la suddivisione della JV sono i seguenti:
• Ericsson subentrerà nella progettazione, sviluppo e vendite dei prodotti modem sottile e multimodale LTE, compresi quelli a 2G, 3G e 4G multimodale
• ST subentrerà nei prodotti esistenti di ST-Ericsson e nel business ad essi associato, esclusi i modem sottili e multimodali LTE, e inoltre in alcuni impianti di assemblaggio e collaudo
• per le parti rimanenti di ST-Ericsson inizieranno i procedimenti finalizzati alla chiusura.
Si prevede che il trasferimento formale delle parti interessate di ST-Ericsson alle parent company sia completato durante il terzo trimestre 2013, dopo aver ricevuto le approvazioni necessarie.

Dopo la suddivisione della Società, l’accordo prevede che Ericsson assuma circa 1.800 dipendenti e collaboratori esterni, principalmente concentrati in Svezia, Germania, India e Cina.

E’ previsto anche che ST assuma circa 950 dipendenti, essenzialmente in Francia e in Italia, per sostenere le attività di business in corso e lo sviluppo di nuovi prodotti all’interno di ST.

Oggi è stato anche annunciato che Carlo Ferro è stato nominato President & Chief Executive Officer di ST-Ericsson dal primo aprile 2013. Attualmente Ferro è Chief Operating Officer di ST-Ericsson e prende il posto di Didier Lamouche che, come annunciato precedentemente, perseguirà altre opportunità al di fuori della Società. Ferro dirigerà le attività assicurando sia la continuità del business di ST-Ericsson sia il completamento efficace della fase di transizione.

Hans Vestberg, President & CEO di Ericsson e Presidente del Consiglio di Amministrazione della ST-Ericsson ha detto: “Dò il benvenuto a Carlo Ferro come nuovo President & CEO di ST-Ericsson. Carlo ha più di 20 anni di esperienza nell’industria dei semiconduttori e una serie di successi raggiunti nel guidare e gestire progetti di trasformazione complessi. Ha contribuito al progresso che ST-Ericsson ha consolidato l’anno scorso in termini di esecuzione della strategia e abbassamento significativo del punto di break-even.”

“In linea con quello che abbiamo annunciato l’anno scorso a dicembre, abbiamo compiuto progressi rispetto al nostro processo di uscita da ST-Ericsson e abbiamo trovato una soluzione con Ericsson perfettamente allineata con la nostra nuova strategia”, ha detto Carlo Bozotti, President & CEO di ST. “L’accordo concluso con Ericsson rappresenta un passo avanti fondamentale per raggiungere i nostri obbiettivi secondo il nuovo modello finanziario e ci permette di rafforzare ulteriormente il portafoglio di capacità professionali della nostra azienda dando il benvenuto in ST, una volta completata la transizione, a solide competenze aggiuntive che alimenteranno ulteriormente la crescita in specifiche aree fondamentali di prodotto. Inoltre, l’accordo protegge le attività di business in corso di ST-Ericsson e ci permette di utilizzarle per rinsaldare i rapporti con clienti chiave sia di ST sia di ST-Ericsson”.

Con il trasferimento proposto di competenze da ST-Ericsson, ST rafforzerà ulteriormente le proprie capacità nei settori dei processori applicativi, della RF, dell’analogico e della potenza così come del software e dell’integrazione di sistema complessa. Inoltre, il portafoglio di ST-Ericsson comprende dispositivi complementari alla focalizzazione di ST sui segmenti a più forte crescita sul mercato dei semiconduttori per il wireless, come i dispositivi per la gestione della potenza e a segnale misto analogici ottimizzati a livello di sistema, le soluzioni per potenziare funzionalità video ed audio di alta qualità e basso consumo e quelle innovative per catturare energia dall’ambiente.

L’accordo è pienamente in linea con l’obbiettivo del modello finanziario di ST di un margine operativo del 10 per cento o superiore e con piani per ridurre le spese operative nette trimestrali ad una media compresa fra i 600 milioni di dollari e i 650 milioni di dollari per trimestre entro l’inizio del 2014.
Inoltre, come risultato dell’accordo, ST si aspetta di sostenere costi monetari, fra cui la copertura delle attività operative in corso di ST-Ericsson durante il periodo di transizione e costi di ristrutturazione, compresi fra circa 350 milioni di dollari e 450 milioni di dollari, una fascia più ristretta di quella comunicata alla fine di gennaio 2013.

Dichiarazioni su aspettative future
Questo comunicato stampa contiene dichiarazioni su aspettative future e altre dichiarazioni relative al futuro (ai sensi dell’articolo 27A del Securities Act del 1933 o dell’articolo 21E del Securities Exchange Act del 1934 e relative modifiche). Queste dichiarazioni includono aspettative concernenti il nostro nuovo piano strategico, compresi benefici attesi, futuri risultati finanziari e operativi e aspettative concernenti eventi o sviluppi che crediamo o ci aspettiamo accadano o possano accadere in futuro. Queste dichiarazioni sono basate sugli attuali punti di vista e opinioni del management e sono condizionate da e inoltre comprendono rischi conosciuti e sconosciuti e incertezze che potrebbero far sì che risultati, prestazioni ed eventi effettivi differiscano in maniera sostanziale dalle dichiarazioni relative al futuro contenute in questo comunicato stampa. Tali rischi e incertezze includono la situazione macro-economica e del settore che continua ad essere difficile e trend nel settore dei semiconduttori e gli altri fattori di rischio come dettagliati nei documenti depositati presso la SEC in particolare il bilancio annuale compilato secondo il 20-F e depositato il 4 marzo 2013. Se uno o più di questi rischi o incertezze si materializzassero o se le assunzioni sottostanti si dimostrassero non corrette, i risultati effettivi potrebbero variare sostanzialmente con effetti sostanziali negativi per il nostro business e/o la situazione finanziaria.  Non intendiamo, né assumiamo impegni per, aggiornare alcuna dichiarazione relativa al futuro presente in questo comunicato stampa.
Informazioni relative al webcast della STMicroelectronics

Il comunicato stampa sarà disponibile immediatamente dopo la pubblicazione sul sito web della Società  www.st.com .

Per presentare l’accordo con Ericsson la direzione di STMicroelectronics terrà una conference call il 18 marzo 2013 alle 9 con una sessione di domande e risposte. Per partecipare alla conference call comporre:
+41 (0) 58 310 50 00 (Europa)
+ 44 (0) 203 059 58 62 (UK)
+ 1 (1) 866 291 41 66 (USA)

Sarà disponibile anche il webcast della conference call via Internet in diretta all’indirizzo http://investors.st.com


Alcune informazioni sulla STMicroelectronics
La ST è leader globale nel mercato dei semiconduttori al servizio dei clienti attraverso tutto lo spettro dei prodotti sense & power e automotive e delle soluzioni per l’embedded processing. Dalla gestione e risparmio d'energia alla protezione e sicurezza dei dati, dalle applicazioni per la sanità e benessere della persona agli smart gadget, a casa, in automobile e in ufficio, al lavoro e nel tempo libero, la ST è presente dovunque la microelettronica possa apportare un contributo positivo e innovativo alla vita delle persone. Ed è proprio perché la ST lavora con passione per ottenere sempre maggiori benefici dalla tecnologia e utilizzarli per migliorare la nostra vita che diciamo che ST sta per life.augmented.

Nel 2012 i ricavi netti della Società sono stati pari a 8,49 miliardi di dollari. Per ulteriori informazioni sulla STMicroelectronics consultare il sito www.st.com
Feedback Form
Customer Feedback