21 Mar 2006 | Geneva

La STMicroelectronics introduce un nuovo ricetrasmettitore di dati sfruttando le normali linee elettriche, ad alto livello di integrazione e adatto per sistemi di comando e controllo compatti ed economici

L’integrazione di un amplificatore di potenza di nuova concezione e il mantenimento delle sole funzioni essenziali del precedente dispositivo ST7538, hanno permesso di realizzare un ricetrasmettitore piccolo ed economico capace di trasmettere dati sfruttando le normali linee di alimentazione elettrica Geneva / 21 Mar 2006

Il dispositivo ST7540 è un ricetrasmettitore half duplex con modulazione Binary-FSK (Frequency Shift Keying) studiato per comunicazioni bidirezionali che sfruttano le linee elettriche di alimentazione esistenti senza quindi il bisogno di dover installare linee dedicate alla comunicazione (BUS). Può funzionare utilizzando otto frequenze selezionabili per la portante nelle bande CENELEC A, B e C, e quattro baud rate programmabili da 600 a 4800 bps. Il nuovo ST7540, estremamente compatto e con un ridotto numero di piedini, utilizza la stessa tecnologia di base già ampiamente sperimentata con successo nel precedente ST7538 ma non integra alcune funzioni accessorie (come la rilevazione del passaggio per lo zero del segnale di rete e l'amplificatore operazionale integrato con i terminali accessibili) particolarmente utili in particolari implementazioni applicative.

Una delle maggiori peculiarità del nuovo dispositivo è l’integrazione  di un amplificatore di potenza “single ended” con linee di ingresso e uscita accessibili. Con l’aggiunta di pochissimi componenti passivi di segnale tra l’uscita e l’ingresso dell’amplificatore quest’ultimo può essere utilizzato come elemento di un filtro attivo sintonizzabile lungo la catena di trasmissione, garantendo ottime prestazioni di linearità e immunità alle variazioni di impedenza, riducendo nello stesso tempo il numero dei componenti esterni necessari e quindi il costo dell’intera applicazione.

Inoltre, l’integrazione di anelli di controllo sui livelli di tensione e corrente trasmessi permettono un adattamento automatico, sicuro e semplice all'impedenza di linea.

Se necessario, per aumentare la stabilità della trasmissione in situazioni particolarmente rumorose, è comunque possibile “congelare” il livello di uscita dell’amplificatore integrato di potenza mediante l’opportuna impostazione del registro di controllo interno.

Come funzioni aggiuntive, oltre al regolatore a 5V già presente nel dispositivo ST7538, è stato integrato un nuovo regolatore di tensione a 3,3V e 50mA, studiato per alimentare diversi tipi di microcontrollori esterni e garantire così una maggiore flessibilità nella progettazione e l’ulteriore riduzione dei costi.

Tra le nuove caratteristiche presenti vi è infine anche la possibilità di programmare il riconoscimento di un header o della lunghezza di frame caratteristici del particolare protocollodi comunicazione usato. Questa funzione può contribuire ad aumentare l'efficienza di comunicazione e ridurre il consumo di energia consentendo ad esempio di attivare il microcontrollore esterno solo in caso di rilevamento di un messaggio con lo specifico header o la specifica lunghezza di frame predefiniti. Il dispositivo ST7540 è alloggiato in un package a 28 piedini, di dimensioni praticamente dimezzate rispetto a quelle dell’ST7538 che continuerà comunque ad essere impiegato per quelle applicazioni che richiedano  l’uso delle funzioni ausiliarie solo in esso disponibili.

Il nuovo ricetrasmettitore permette di progettare sistemi molto compatti per l’automazione domestica e degli edifici e di integrare, per esempio, un nodo completo di comando e controllo in una normale presa, un interruttore o un punto luce. In ambito non domestico, è  ideale sia per applicazioni di controllo intelligente dell’illuminazione stradale o semaforica, sia per sistemi economici di tele-lettura dei contatori elettronici (AMR).

Sono già disponibili i primi campioni commerciali del dispositivo ST7540 nel package HTSSOP28 "exposed pad" a 28 piedini.

Per ulteriori informazioni si consiglia di visitare il sito www.st.com/powerline

Alcune informazioni sul Gruppo Microcontrollori, Lineari e Discreti della ST
La STMicroelectronics è leader mondiale nell’offerta di soluzioni complete di sistema che sfruttano il suo ricco portafoglio di prodotti Microcontrollori, Lineari e Discreti, evolute tecnologie di processo e progettazione e know-how applicativo. L’azienda dà molta importanza alla realizzazione di soluzioni che permettono di ridurre al minimo il time-to-market per i clienti di tutto il mondo, nelle applicazioni presenti e in quelle emergenti.


Alcune informazioni sulla STMicroelectronics
La STMicroelectronics è leader a livello globale dallo sviluppo alla consegna, nelle soluzioni a semiconduttore per tutta la gamma di applicazioni microelettroniche. Grazie ad un'ineguagliata combinazione di esperienza nel silicio e nei sistemi, grandi capacità manifatturiere, portafoglio di proprietà intellettuale e partner strategici, l'azienda è all'avanguardia nella tecnologia del System-on-Chip (sistema completo su singolo chip) e i suoi prodotti hanno un ruolo essenziale nel rendere possibile l'attuale convergenza di applicazioni e mercati. Le azioni della Società sono quotate al New York Stock Exchange, a Euronext Paris e alla Borsa Italiana. Nel 2005 i ricavi netti della Società sono stati pari a 8,88 miliardi di dollari e gli utili netti a 266 milioni di dollari. Per ulteriori informazioni sulla STMicroelectronics consultare il sito www.st.com.
Ultimo aggiornamento gennaio 2006

Latest from ST